FiiO E5 Amplificatore per cuffie

[FiiO E5 headphone amp]

Mobilità per le Insensibili

[English version]

Prodotto: E5 Amplificatore per cuffie
Produttore: FiiO - Cina
Prezzo approssimativo: 10 UKP (YMMV)
Recensore: Andy Norman - TNT UK
Recensito: Novembre, 2014
Traduzione: Claudio Patelli

Introduzione

Il nostro editore aveva ricevuto delle richieste per la recensione del piccolo amplificatore per cuffie FiiO e aveva contattato lo staff per vedere se qualcuno era disponibile. Dato il prezzo di alcuni amplificatori per cuffia, penso che alcuni cacciatori di affari si chiedessero se il FiiO potesse essere un ammazza-giganti. Mi capitava di averne uno per le mani, che avevo comprato per alimentare un paio di cuffie dalla sensibilità particolarmente bassa, così mi sono offerto di darne un ascolto critico.

Costruzione e Finiture

L'E5 è fatto molto bene. Come progetto ricalca molto lo stile dell'iPod Shuffle, un piccolo contenitore di metallo con i controlli e le connessioni sui pannelli superiore e inferiore. Misura poco più di 4 cm per poco meno di 4 cm ed è spesso circa un cm e mezzo di cui uno è l'unità stessa e mezzo è la clip per agganciarlo. Dà la sensazione di essere robusto e ha un eccellente finitura di colore, sia in termini estetici che di elasticità. Il pannello superiore ospita l'uscita per le cuffie, una barra di controllo per il volume, il pulsante di accensione e quello per il bass boost. Quello inferiore ha un ingresso formato mini-jack e un ingresso mini-USB per ricaricare la batteria interna.

[FiiO E5 headphone amp]

In Uso

L'E5 è progettato per elevare l'uscita cuffia di un dispositivo audio portatile, benché al limite, potrebbe essere usato anche con l'uscita da una sorgente audio se si utilizzasse un adattatore Y per alimentare l'unica entrata mini-jack. L'ho provato con una serie di cuffie e di dispositivi. La maggior parte delle cuffie erano molto efficienti e con questo tipo di cuffie l'amplificatore permette semplicemente al dispositivo operare a un livello di uscita leggermente inferiore per lo stesso livello soggettivo di volume nelle cuffie. Ad essere onesti sono rimasto sorpreso di non riscontrare molte differenze. Devo dire che con il primo setup con cui l'ho provato un lettore Mp3 Sansa Clip e cuffie Sennheiser PX100 - c'è stato più o meno il dieci per cento di differenza rispetto al livello a cui bisogna settare l'output del Sansa per ottenere lo stesso volume. Insomma l'innalzamento del volume non è così evidente, ma può tornare utile se si usano cuffie con un carico più difficile. Ho avuto dei risultati simili con le stesse cuffie, ma usando come lettore un Creative Zen Stone.

Sono passato poi ad un paio di Sennheiser PCX250 con riduzione del rumore. Benché superficialmente simili alle PX100, queste cuffie sono molto meno sensibili (300 ohm di impedenza contro i 32 delle PX100). Senza l'innalzamento fornito dal FiiO ho sempre trovato difficile avere un livello abbastanza alto per i miei gusti (che comunque non è un livello folle). Con il FiiO attaccato, non c'era più il problema, il volume poteva alzarsi tanto quanto volevo con tutto il materiale, benché non riuscisse comunque a rendere bene le dinamiche nelle tracce più tranquille.

Continuando la mia esplorazione di questo mondo audio in miniatura, usando un iPod touch di terza generazione non ho avuto bisogno dello stesso innalzamento, come con i lettori più piccoli. Curiosamente il FiiO non ha praticamente influenzato il volume dell'iPod con le PCX250, ma ha avuto maggiori effetti sul tono della riproduzione. Tornando alle PX100, l'innalzamento del volume è tornato di nuovo sensibile e il suono si è leggermente arricchito. Così, prendendo il nuovo album di Bruce Springsteen, Wrecking Ball, la forza dei tom e delle chitarre elettriche nella traccia di apertura, "We Take Care of Our Own", arriva con molta più potenza utilizzando l'E5 tra il dispositivo e le cuffie e il basso era più caldo.

Performance

Usando il Sansa Clip e lo Zen Stone, con il bass boost escluso l'amplificatore era trasparente. Con il bass boost inserito il suono guadagnava un po' di corpo e i registri relativamente bassi venivano portati alla luce. L'effetto era (fortunatamente) non esagerato e potrebbe essere utile se le vostre cuffie sono un po' timide nella loro presentazione dei bassi, benché ovviamente non trasformerà delle scatoline metalliche in lattine piene. Per contro, con l'iPod, l'amplificatore ha aggiunto un po' di ricchezza al suono anche con il bass boost escluso, ma sembrava avere poca influenza sul volume. Detto questo, il volume di uscita dell'iPod è più che sufficiente per pilotare anche cuffie non particolarmente sensibili. Posso solo dedurre che, in maniera simile nella maggior parte delle apparecchiature, il valore dei rapporti di impedenza tra gli elementi della catena del segnale avrà un impatto importante sul suono.

Ho un vecchio lettore CD portatile Panasonic che ha una uscita mini jack linea, così come la normale uscita cuffie. Nel confronto diretto, con cuffie sensibili, era difficile sentire alcuna differenza. Questo suggerisce logicamente che la qualità dell'amplificazione del FiiO è simile a quello del Panasonic. In tutta onestà, il Panasonic era una macchina molto buona come qualità ai suoi tempi, quindi questo non è un insulto al FiiO, ma d'altra parte i potenziali acquirenti non devono aspettarsi di ottenere un vero e proprio ammazza-giganti.

Conclusioni

Un oggetto buono, onesto, ben fatto e benvenuto se avete cuffie insensibili o se volete un po' di flessibilità; in più nel tono del vostro apparecchio portatile. E' disponibile a prezzi che lo rendono una scelta non impegnativa per la maggior parte delle persone. FiiO offre anche dispositivi più costosi, che, sulla base del E5, probabilmente, fanno anche un buon lavoro, anche se non li ho sentiti. Se, d'altra parte siete alla ricerca di qualcosa per amplificare una fonte non portabile nelle vostre cuffie, può valere la pena di cercare uno di quegli amplificatori per cuffie a valvola orientali, che sono disponibili anche abbastanza a buon mercato sul grande sito di aste.

© Copyright 2014 Andy Norman - andy@tnt-audio.com - www.tnt-audio.com